Un nuovo inizio

Il crollo della locanda

Un Nuovo Inizio – Uno: Il Crollo della Locanda (giocato il 18/12/2012)

24 Saban 998

E’ una normale mattina nel villaggio di Braem’s End, del regno di Andor, dove la vita trascorre tranquilla.

Amelya, la sarta del villaggio, va nel negozio di Viola, l’erborista, per consegnarle un vestito rammendato. Viola è molto soddisfatta del lavoro fatto da Amelya e quest’ultima chiede di essere pagata con un’essenza di profumo. Viola accetta volentieri, per poi controllare che l’amica sarta non le abbia sgraffignato qualcosa dal negozio…poichè sa che soffre di cleptomania. Le due si conoscono fin da bambine e si sono sempre divertite a fare simpatici scherzi a Gusthar, il fabbro del paese, altro amico d’infanzia di entrambe.

La giornata trascorre tranquilla, finchè non calano le tenebre…tutti dormono quando, all’improvviso, Viola viene svegliata da un forte rumore, che proviene da non molto distante. Anche Gusthar viene svegliato dal trambusto ed entrambi si dirigono verso l’origine del rumore. Dopo un po’ Amelya li raggiunge e, assieme a buona parte del villaggio, si trovano tutti davanti ad una scena catastrofica: il tetto della locanda del paese è collassato, provocando gravi danni all’edificio e forse qualche ferito tra gli ospiti che vi alloggiavano per la notte, che possono essere ancora in pericolo…

All’interno della locanda, in una delle stanze del primo piano, Kendral e Korvila si svegliano di soprassalto, storditi e con forti dolori alle gambe e alle braccia. Cercano di alzarsi in piedi e si rendono conto che alcune travi dell’edificio sono crollate, anche addosso a loro…ed è crollato un pezzo del tetto.

In un’altra stanza della locanda, Arya si sveglia di colpo, con forti dolori in tutto il corpo. Non capisce cos’è successo, ma sa di non riuscire a muoversi…così, fa l’unica cosa che le viene in mente: comincia ad urlare.

Di fronte all’edificio crollato, i paesani accorrono numerosi a vedere cos’è accaduto e non mancano di fare affermazioni varie, come: “E’ colpa delle Sedai” oppure “Deve esserci di mezzo l’Oscuro, senza dubbio…”. Amelya, Gusthar e Viola si avventurano all’interno della locanda, dove trovano l’oste Orval colpito da alcune travi e tranciato in due…non potendone recuperare il corpo i tre escono, sconvolti per la tragica fine di un conoscente. (momento drammatico)

Nel frattempo, Korvila fa un po’ di luce con il proprio potere, riesce ad accendere una candela e vede che i crolli si fermano. Kendral prova a sfondare la finestra della stanza, ma il colpo fallisce. Lega tra loro le estremità delle coperte dei letti e prova ad usarle come corda per calarsi, ma il muro è troppo alto. Entrambi cominciano a sentire le urla di Arya, che è ancora bloccata nella sua stanza.

All’esterno, ormai tutti sentono le urla di Arya e vanno sul retro della locanda, dove si affacciano le finestre delle camere. Dopo aver trovato una scala nel capanno degli attrezzi, Amelya e Viola mandano Gusthar al salvataggio, ricordandogli che tutti quegli anni di scherzi e scalate (in teoria inutili) dovrebbero averlo allenato. Gushtar si arrampica, quasi cade, riesce a salire sul tetto. Kendral gli lancia la “corda” realizzata con le due coperte e Gusthar vuole provare a sollevarlo. Con la sola forza delle sue braccia di fabbro. Korvila capisce (non che ci voglia tanto) che Gusthar non riuscirà mai a reggere un essere umano più grosso e pesante di lui in quel modo, e decide di aiutarlo realizzando una tessitura di aria, cosa che le riesce perfettamente. Gusthar solleva Kendral e lo porta sul tetto, con grande stupore del pubblico attorno alla locanda e di Gusthar stesso, che si crede invincibile.
I due sollevano anche Korvila, mentre Kendral rompe la finestra della camera di Arya, liberando anche l’ultima ospite della locanda. Tutti scendono dal tetto: Amelya e Viola sono felici per l’impresa del loro amico Gusthar, l’eroe del giorno; Arya è ancora molto provata dalle ferite ricevute; Kendral e Korvila hanno il sospetto che l’incidente non sia dovuto a cause del tutto naturali…

Amelya e Viola stanno per accompagnare Arya a casa di una delle due, per controllarle le ferite, ma lei vuole prima parlare con i due strani sconosciuti. Tutti si presentano e vanno a passare il resto della nottata da Viola e Amelya, aspettando che faccia giorno per controllare le macerie della locanda e cercare di capire quel che è successo.

Comments

MF_Highlander MF_Highlander

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.