Un nuovo inizio

Decisioni importanti

Rash corre scapicollandosi attraverso il bosco fino ad arrivare al villaggio, dove Gushtar lo vede arrivare, lo riconosce e gli va incontro. Viola lo segue e così pure Amelya…la quale, però, si accorge che Shevies, il mastro costruttore, li sta seguendo. Memore della scarsa gentilezza dimostrata nei suoi confronti poco prima, si incammina verso di lui con la coda tra le gambe; gli chiede scusa per come si è comportata e lui, per tutta risposta, vuole sapere una volta per tutte cosa sta succendo. Amelya riesce a non dirgli niente di interessante e Shevies si dirige verso la baraonda che Rymar (il padre di Argarth) e il mugnaio (Antonio Banderas) continuano ad alimentare con urla e litigi. Amelya si incammina verso i suoi amici.
Nel frattempo, Gushtar e Viola parlano con Rash, il quale è in missione per conto di “una persona imponente, con un sacco di trecce lunghe…Mastro Kendral!” e deve portare Rymar da suo figlio, nella capanna in mezzo al bosco…vede l’oggetto della sua missione tra la piccola folla del villaggio e fa per corrergli incontro, ma Gushtar lo blocca, dicendogli che andrà lui a riferirgli il messaggio.
Viola decide di andare a prendere le famose erbe greenwort e goatstongue e di raggiungerli appena avrà finito, mentre Amelya intrattiene Rash: “non puoi tornare alla capanna adesso, sei LA PROVA della salvezza di Argarth!”. Euforico, il giovane si lancia in un racconto epico delle sue gesta e del suo eroico incontro con il valoroso Mastro Kendral.
Gushtar riesce a farsi spazio nella bolgia e a chiedere discretamente al padre di Argarth se sia interessato a sapere dov’è suo figlio…domanda ovvia che porta ad una risposta ovvia. Finalmente Rymar scopre dove si trova Argarth e, senza battere ciglio, si dirige in fretta e furia in quella direzione. Gushtar, Amelya e Rash non possono far altro che seguirlo.

Arrivati sulla collina, Rash corre avanti, apre la porta della capanna e pieno di orgoglio urla: “Mastro Kendral, li ho trovati!!” e corre ad abbracciare sua sorella.
Il padre di Argarth vede suo figlio, che sta dormendo pacificamente, si rende che conto che sta bene e si tranquillizza. I nostri vedono che è un uomo stanco, distrutto dagli ultimi avvenimenti. Rymar e Kendral si presentano e parlano a lungo delle condizioni del ragazzo: Kendral gli spiega che possiede un potere che non riesce a controllare e che utilizza inconsciamente ogni volta che uno straniero si avvicina al villaggio, creando problemi come gli spiacevoli incidenti degli ultimi giorni; ritiene che la soluzione migliore sia portarlo a Tarvalon e chiedere aiuto alle Aes Sedai.
Mentre i due stanno discutendo, Korvila, Arya e Gushtar sentono dei rumori ed escono a controllare: si trovano davanti Shevies e il padre di Viola, che li hanno seguiti e vogliono sapere cosa sta succedendo (di nuovo).
I nuovi arrivati vengono informati quanto basta e si decide sul da farsi: Kendral e Korvila si offrono di portare Argarth a Tarvalon. Rymar vuole accompagnarli, ma il padre di Viola gli ricorda che, giù al villaggio, poco prima, ha fatto delle accuse che non possono aspettare. Anche Kelia e Rash vogliono andare con loro…fortunatamente, Kendral riesce a convincere la ragazza a tornare a casa e suo fratello ad accompagnarla e proteggerla, poichè questa è la missione che lui gli affida. Inutile dire l’orgoglio e la solerzia con cui Rash intende eseguire gli ordini del suo nuovo eroe!
Viola torna con tutte le erbe che è riuscita a trovare e viene aggiornata sui fatti. Si avvicina la sera e così viene deciso: Kendral e Korvila verranno accompagnati da Gushtar, Viola, Amelya e Arya, che metterà a disposizione il suo carro per trasportare Argarth (dormiente) e partiranno l’indomani mattina verso Newbraems; pernotteranno tutti nella capanna. Durante la notte Shevies, Rymar e il padre di Viola prepareranno le cose che i nostri hanno lasciato al villaggio e si incontreranno con loro il giorno dopo a sud della città, in un casale abbandonato dove Arya si ferma spesso per sistemare il suo carro.

Comments

MF_Highlander Annalisa

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.